Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Libera circolazione dei cittadini semplificando i requisiti per la presentazione di alcuni documenti pubblici validi in tutta Europa

 

Con la circolare n. 2 del 14 febbraio il Ministero dell’Interno fornisce alcune istruzioni relativamente all’entrata in vigore del Regolamento (UE) 2016/1191 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 6 luglio 2016 che promuove la libera circolazione dei cittadini.

Il suddetto regolamento, entrato in vigore il 16 febbraio 2019, abolisce la necessità di legalizzare alcuni documenti pubblici, i certificati di atti di stato civili, quali:
– i certificati di nascita, decesso, matrimonio, unioni civili, cittadinanza, ecc.
– i certificati di capacità matrimoniale, di scioglimento di matrimonio o unione civile, di  annullamento o divorzio o separazione legale, ecc.
– i certificati  di esistenza in vita
– i certificati di filiazione, di adozione
– i certificati di residenza e domicilio
– i certificati penali
– e anche quelli che certificano il cambiamento di nome, il diritto di voto, ecc.

Per quanto riguarda, in particolare, la traduzione dei documenti, l’art. 1, par. 2 del regolamento (UE) 2016/1191, istituisce moduli standard multilingue da utilizzare come supporto per la traduzione e allegati ai documenti pubblici nazionali.

I moduli standard multilingue sono redatti in ciascuna delle lingue ufficiali delle istituzioni dell’Unione e riproducono il contenuto dei documenti pubblici cui sono allegati, su richiesta della persona avente diritto ad ottenere il documento pubblico, evitando la necessità di effettuare una traduzione dei documenti stessi.

I moduli standard multilingue, contenenti le voci specifiche per paese, sono disponibili ai seguenti link:
https://beta.e-justice.europa.eu
• Sezione: I tuoi diritti, Documenti pubblici
e
• Sezione: Ricorso alle vie legali, Moduli online, Documenti pubblici, che contiene i moduli standard multilingue in formato editabile.


Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.