Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Determinazione indennità di posizione dei segretari

 
La Corte di Cassazione, Sez. Lavoro, tramite sentenza 6 marzo 2018, n. 5284, ha confermato che si può procedere al cd. "galleggiamento" previsto dall'art. 41, comma 5, del CCNL 16 maggio 2001 dei segretari comunali, soltanto laddove l'indennità di posizione, anche a seguito dell'applicazione della maggiorazione di cui all'art. 41 risulti inferiore all'indennità percepita dal dirigente dell'Ente. In sintesi, per procedere alla determinazione dell'indennità di posizione del segretario comunale, trova applicazione, in successione, prima l'eventuale maggiorazione per funzioni aggiuntive ex art. 41, comma 4, del CCNL e, successivamente, ove vi sia ancora una differenza in minus della suddetta retribuzione di posizione, rispetto a quella della funzione dirigenziale più elevata prevista dall'ordinamento dell'ente, la regola del riallineamento.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.